© 2009-2012 Redemptoris Mater Perth

REDEMPTORIS MATER PERTH

The Record
PERTH, WA:                                                                                                                                                                                                                     4 agosto 1994
Numero 2904
Indirizzo: PO Box 50. Northbridge WA 6000
Località:  587 Newcastle Street, Northbridge
Tel:  08 922 7 7080 FAX: 08 9227 7087

Il secondo seminario di Perth per sacerdoti diocesani è l'unico del genere in questa parte del mondo e può essere descritto come...

La Porta per l'Asia

                                                                                                                     Autorizzazione  di "The Record"  del 4 Agosto 1994.

Con St. Charles, quest'anno nuovamente in piena attività, Perth ha ora un secondo seminario per sacerdoti diocesani. Si stanno dando i tocchi finali all'iniziativa di Morley , che sarà l'unica del genere in questa terra australiana dell'emisfero sud.

Dopo un tempo di sperimentazione, l'Arcivescovo  Hickey ha dato a 21 seminaristi del Cammino Neocatecumenale la possibilità di usare l'edificio di Morley, una volta ospedale privato della famiglia Lalor, e annuncerà l'apertura ufficiale del Seminario Missionario Redemptoris Mater durante la Messa in Cattedrale  il 15 agosto.

Questo di Perth si aggiunge  ad altri 24 seminari dello stesso tipo, che raccolgono 850 seminaristi da tutto il mondo e altri 1500 giovani in attesa di cominciare gli studi.

Il gruppo internazionale seguirà gli studi alla Università Notre Dame, come i seminaristi del St. Charles, e condividerà altri corsi con il gruppo del Guildford, dove gli studenti Neocatecumenali hanno frequentato dal febbraio dello scorso anno.

I candidati seguiranno il normale corso diocesano di studi, candidatura e utilizzazione pastorale nelle parrocchie, fino all'ordinazione come sacedoti dell'Arcidiocesi di Perth, dove saranno assegnati per i primi due anni.

A questo punto l'Arcivescovo potrà accettare la loro richiesta di lavorare con il Cammino Neocatecumenale in altre aree scristianizzate del mondo, rimanendo peraltro canonicamente legati alla giurisdizione di Perth.

Con il gruppo attualmente proveniente da Zambia, India, Irlanda, Singapore, Peru, Costa Rica, Filippine, Venezuela, Italia e Australia, questa iniziativa del West Australia diventa ciò che il Rettore Marista p. Michael Moore chiama "la porta dell'Asia", dato che i seminari più vicini si trovano in India, Giappone e Filippine.

Gli studi sono effettuati in  lingua inglese e l'italiana come forma alternativa di comunicazione

Una metà dei candidati sono al loro primo anno, i rimanenti al secondo e tutti hanno passato due o più anni in famiglie Neocatecumenali, per discernere la loro vocazione con l'aiuto di sacerdoti locali.

Padre Moore dice che è stata scelta come sede del seminario, a causa dell'interesse espresso dall'Arcivescovo Hickey durante le fasi iniziali di approccio in Australia.

Il seminario Redemptoris Mater è autosufficiente e per le sue attività dipende da benefattori, compresa la ristrutturazione dell'edificio di Morley. L'Arcivescovo Hickey ha dichiarato che l'impegno economico dell'arcidiocesi per i lavori al  St Charles precludono la possibilità di aiuti per il secondo seminario.

Ha detto inoltre che non ci sarà competizione fra le vocazioni poiché i candidati per il Redemptoris Mater possono provenire solo dal Cammino Neocatecumenale.

L'Arcivescovo Hickey ha raccontato la settimana scorsa  delle sue due visite al seminario di Roma, fondato nel 1987, da cui sono usciti 63 sacerdoti, che ora lavorano a Roma e in altre diocesi italiane, e nel quale stanno studiando 120 seminaristi.

Ha visitato inoltre i 72 seminaristi del seminario  di Newark, fra i quali  Gerry Prindiville di Perth, da cui sono stati ordinati recentemente i primi sette sacerdoti Neocatecumenali con gli undici del seminario diocesano, che ha 90 studenti.

Un'opinione favorevole è stata ricevuta dal Cardinale Hume, che ha un seminario Redemptoris Mater con 24 studenti nella sua diocesi di  Westminster; il rettore del seminario diocesano si è espresso positivamente nei riguardi delle relazioni fra il suo seminario e gli studenti Neocatecumenali residenti.

Addendum: Nell'ottobre 1999 ci sono 29 seminaristi provenienti da 13 nazioni: Australia, Spagna, Italia, Irlanda, Brasile, Messico, Costa Rica, Venezuela, Nicaragua, Colombia, Argentina, Filippine, India. Sono stati ordinati tre Sacerdoti e quattro seminaristi saranno ordinati Diaconi alla fine del 1999.
                                                                                              +