Home. Gli inizi. Il nostro Seminario. Chi siamo?. Donazioni.

© 2009-2012  Redemptoris Mater Seminary                           26 Camboon Road, Morley, (Perth) Western Australia 6062  

La Dedicazione della Cappella

Alla vigilia della festa dei Santi Pietro e Paolo, il 28 giugno 2005, mons. Barry James Hickey ha dedicato la cappella  del "Redemptoris Mater" davanti a una grande assemblea di fedeli in rappresentanza di tutti i settori della Chiesa Cattolica di Perth. Il rito della dedicazione è simile a quello rito del battesimo, perché la cappella rappresenta la chiesa viva, i seguaci di cristo, che nel proprio battesimo sono stati consacrati a cristo e resi sacerdoti, profeti e re. Nella liturgia, erano presenti i simboli del battesimo: l’ acqua, la luce, l’incenso, le vesti bianche e l'unzione con l'olio. Le reliquie dei Santi e dei Beati sono stati inserite nell 'altare. La liturgia si è conclusa con la celebrazione dell'eucaristia.


Incensazione  del nuovo altare consacrato

28 GIUGNO 2005

L'Ordine di Servizio che ha avuto luogo in questo giorno del 2005:



•  L’Arcivescovo entra nel’assemblea in

       processione dopo l'Incenso, la Croce

       processionale, la Bibbia, gli accoliti e i

       presbiteri concelebranti.


• CONSEGNA DELLA CAPPELLA

       ALL’ARCIVESCOVO.


• Aspersione, con l’Acqua Benedetta

       dall'Arcivescovo, del Popolo, dei muri

       della cappella e dell'altare.


• LA LITURGIA DELLA PAROLA.


• Deposizione delle reliquie dei Santi.


• LA  PREGHIERA DI DEDICAZIONE.


• UNZIONE DELL'ALTARE E DELLE PARETI

        DELLA CAPPELLA (DODICI CROCI DI LEGNO)

        CON IL CRISMA.


• Incensazione dell'altare e dei fedeli e dello

        spazio interno della Cappella.


• PREPARAZIONE DELL'ALTARE CON TOVAGLIA

        DI LINO BIANCO E DECORAZIONE DI FIORI,

        COME PER UNA FESTA.


• Accensione delle candele dell'altare e delle

        dodici candele alle pareti.


• CELEBRAZIONE DELL'EUCARISTIA.



Vedere la Special Edition Memorial pubblicato da "The Record"

Il Diacono prepara i doni sull'altare