Home. Gli inizi. Il nostro Seminario. Chi siamo?. Donazioni.

© 2009-2012  Redemptoris Mater Seminary                           26 Camboon Road, Morley, (Perth) Western Australia 6062  

Le campane erano conosciute in Cina prima del 2000 aC e in Egitto, India, Grecia, Roma ed altre antiche culture. Fin dai primi tempi sono state utilizzate come mezzi di segnalazione, come oggetti rituali  o  come  amuleti  magici, spesso di protezione (appesi ai portoni o al collo degli animali).   L'uso delle campane nelle chiese si diffuse in Europa dal VI al XI secolo, e la loro introduzione avvenne nelle Chiese cristiane  dell’Est nel IX secolo. La Chiesa ha dapprima utilizzato una piccola campana al Sanctus, e più tardi a contrassegnare altre parti solenni della Messa. Un altro campanello appeso in una torretta annunciava l’ Elevazione a quelli appena al di fuori del Santuario.

 

Ci furono campane per annunciare  messe alte e basse, l'Angelus, nascita e morte,  matrimonio e festa, incendio e inondazione, per avvertire di nemici o pestilenza, per placare la tempesta, per chiamare al lavoro, e per coprire i fuochi per la notte . Le campane si sono sviluppate dapprima nelle abbazie d'Europa  e  quasi simultaneamente le chiese parrocchiali  le hanno adottato. Le chiese cattoliche nel Nuovo Mondo  sono state più lente ad accettarle.


Il Campanile

Nel nostro seminario abbiamo tre campane con nomi diversi; Santa Maria, San Pietro, San Gabriele e suonano un canto di gioia e di lode al Signore e alla sua creazione.

 

Le campane del campanile del Seminario fanno la loro parte nella nuova evangelizzazione o annuncio del kerigma di Gesù Cristo. Esse risuonano alle nove del mattino, a mezzogiorno e alle sei di sera ogni giorno. Le campane sono controllate dal computer: tre volte tre rintocchi e per finire  nove rintocchi. Questa è la chiamata tradizionale per la recita dell'Angelus, una preghiera che celebra l'annuncio dell'angelo Gabriele alla Vergine Maria che ella concepirà e partorirà un figlio, l'Emmanuele, "Dio con noi"!


Un uomo che aveva lasciato la Chiesa per molti anni, quando ha sentito suonare le campane per l'Angelus si è sentito spinto  a pregare e da allora è ritornato alla Chiesa.

 

Una giovane donna, la cui casa è all'ombra del campanile, ha chiesto  che le campane fossero suonate quando ha lasciato casa per andare in Chiesa a sposarsi. Le campane possono suonare molte melodie diverse e le campane preannunciavano che il  giovane sposo stava uscendo di casa per sposarsi.


Il marito di un'altra coppia ha chiesto il suono delle campane come sorpresa per la moglie nel loro anniversario di matrimonio.


A mezzogiorno di domenica le campane suonano melodie differenti per un intervallo di dieci minuti  e annunciano il giorno del Signore - Domenica.

 

Quando iniziarono a Roma i funerali del Santo Padre, Papa Giovanni Paolo II, le campane rimarcato l'occasione suonando solennemente dodici volte.